Dario SocciPugile professionista

Il cielo in una stanza

In questa forzata ‘reclusione’ ci tocca guardare ‘il cielo in una stanza’, come recitava una famosissima canzone di Mina.

Tuttavia, da uomo di sport, sono abituato a guardare in prospettiva al prossimo match e questo mi aiuta a mantenere alto l’ottimismo e l’umore. 

Dunque, alla fine di questa emergenza, mi auguro che si riparta proprio dallo sport per ritrovare il piacere di muoversi e continuare a fortificare mente e corpo. 

Le ‘lotte’ non sono sempre programmate come sul ring… a volte, come nel caso attuale, sono impreviste e bisogna farsi trovare pronti. 

C’è l’esigenza di unirsi e contribuire alla ripartenza. La nostra amata città ci premia ogni giorno con le sue invidiabili bellezze. 

Godremo della fioritura primaverile e dei tramonti sul golfo che tolgono il fiato.

La dedizione e la passione, proprio i valori che uno sportivo mette in pratica ogni giorno per superare se stesso, renderanno possibile tutto questo. 

I know we can! I’m sure we can.

RESTIAMO UNITI.