Giovanni De FeoProfessore Ingegneria Sanitaria Ambientale Unisa

Salerno: torneremo a passeggiare tenendoci per mano

Salerno per me significa molto. È la città che dà il nome alla mia seconda casa: l’Università degli Studi di Salerno. Andare in giro per il mondo e poter dire di essere un docente dell’Ateneo che fonda le sue radici nella celeberrima Scuola medica salernitana è un grande onore, è un prestigio che ci viene riconosciuto, anche grazie a ciò che la comunità della nostra Università ha fatto negli ultimi anni. Per me che giro tanto nelle scuole di tutta Italia, è sempre emozionate quando vengo presentato come un professore dell’Università di Salerno.

Salerno è nel mio cuore anche per un altro motivo. È sul suo lungomare che passeggiavo con mia moglie da fidanzati. È sul quel lungomare che ci siamo dati il primo bacio, quello che non si scorda mai… Fino a qualche settimana fa ci sembrava così normale passeggiare per le strade, per via dei Mercanti. Stringere la mano a un amico. Fermarsi a chiacchierare. Prendere una cosa al bar. Non era normale. La vita è un miracolo. Ogni giorno è un miracolo. Questa forzata clausura ci sta insegnando tante cose. Ricordiamocene quando torneremo a passeggiare per il lungomare tenendoci mano per mano…

Negli ultimi anni ho dato il mio contributo in progetti di educazione ambientale nelle scuole di Salerno. Ho avuto modo di incontrare gli studenti della città, dalla scuola dell’infanzia alle scuole superiori. Non vedo l’ora di tornare da loro per ricominciare a prenderci cura dell’ambiente e della città, al ritmo dei “green rap” di Greenopoli: “Una carta per terra è uno schiaffo alla Terra, ora che ci penso è un gesto senza senso”. In questi giorni in cui siamo tutti a casa, dobbiamo sforzarci di fare la raccolta differenziata in maniera precisa e rigorosa, perché il rispetto delle regole è una cosa sacra. Quanto tutto sarà finito, dovremo far risplendere le strade della città ed impegnarci ad essere tutti cittadini migliori, fieri e orgogliosi di una città pulita e ospitale!